Francesca Corrias/Sunflower – Frattale

“E’ Francesca Corrias l’anima dei Sunflower. Non solo perché ne è la voce principale ma perché è lei che permea delicatamente il mood del gruppo con la sua personalità allo stesso tempo forte e delicata.

E se l’estate italiana chiede fresco e colore si può affermare, senza ombra di dubbio, che i Sunflower sono solari (e marini) quanto il luogo di provenienza dei suoi componenti, la Sardegna.

Poche volte capita di imbattersi in un progetto così fresco e creativo. E poche volte capita di sentire un nuovo cd che ti invita ad ascoltarlo interamente dall’inizio alla fine e magari a riascoltarlo ancora per coglierne la ricchezza di particolari.

Perché i suoni raffinati, gli arrangiamenti maturi e le influenze recondite provenienti dai mondi di  Norah Jones,  Maria Joẫo, David Linx, Ivan Segreto o Sergio Caputo  sono in questo fortunato lavoro metabolizzate con la maturità dei grandi. Come se la Sardegna aperta al mondo (e dunque agli influssi ‘altri’) diventi il luogo del laboratorio artistico capace di mixare il mondo stesso.

Francesca Corrias, Sandro Mura, Pierpaolo Frailis e Filippo Mundula riescono, anche grazie una serie di  composizioni originali fatte di interessanti melodie e di bei testi, a raccontare una avventura nuova il cui seme è stato piantato solo qualche anno fa.

E’ infatti storia recente l’esordio nel jazz di Francesca e dei suoi coraggiosi compagni di viaggio. Viaggio intrapreso anche grazie ai Seminari di Nuoro nei quali Francesca ed alcuni di loro hanno mosso i primi passi e dove sono cresciuti sbocciando e fiorendo con i colori sgargianti che oggi sono davanti agli occhi di tutti.

Siamo certi che molte primavere dovranno ancora venire e che molte rose dovranno ancora sbocciare.

Rose profumate e colorate come il giallo dei girasoli di Van Gog. Irruente e delicate come la musica dei Sunflower e della coraggiosa etichetta discografica che li produce.”

Paolo Fresu

 

Solarità cagliaritana tra jazz, swing e samba per il decimo album prodotto da Michele Palmas per la sua etichetta S’ardmusic. Sunflower come girasole. Quartet come Francesca Corrias (voce e flauto), Sandro Mura (piano), Filippo Mundula (contrabbasso) e Pierpaolo Frailis (batteria). Il sole, quello di Cagliari, che vede nascere questo giovane quartetto nell’estate del 2005, per caso.
Dopo le tante produzioni e collaborazioni ormai consolidate con alcuni tra gli artisti più importanti del panorama musicale regionale e mondiale, S’ardmusic in collaborazione con Jazz in Sardegna, inizia a produrre nuovi progetti discografici con le giovani e interessanti ‘leve’ del jazz sardo e dintorni. Il nuovo disco dell’etichetta dei Sunflower Quartet, guidato dalla sensualità e dalla bravura di Francesca Corrias, prodotto da S’ardmusic e Jazz in Sardegna, viene presentato sul territorio regionale e nazionale nella sede del Festival Time in Jazz di Berchidda diretto da Paolo Fresu. Un album impegnativo, risultato del lavoro di ricerca paziente e attento, maturato di recente attraverso le diverse partecipazioni presso le realtà jazz più importanti dell’isola, come il seminario jazz di Nuoro, il Festival Internazionale Jazz in Sardegna di Cagliari e l’European Jazz Expo nelle edizioni del 2007 e del 2008. Manifestazioni di livello internazionale che in quasi trent’anni anni di attività intensa hanno prodotto un grande movimento jazzistico e contribuito a nutrire un terreno fertile di sperimentazione e di studio per i giovani musicisti isolani, ponendo le basi per la formazione di un notevole fermento musicale e creativo tra giovani appassionati e musicisti sardi, e non solo.

Il Sunflower Quartet emerge infatti tra quelle realtà jazz isolane che si sono formate in questi ultimi dieci anni attraverso i seminari jazz di Nuoro diretti da Paolo Fresu, la frequentazione assidua ai Festival di Jazz in Sardegna, e in questi ultimi quattro anni all’European Jazz Expo. Dopo una intensa partecipazione e collaborazione con Jazz in Sardegna la decisione ‘ufficiale’ di Michele Palmas di produrre finalmente il progetto dei quattro musicisti si concretizza nel 2007. Così è iniziata una collaborazione più stretta, in termini artistici, come sostiene Francesca, leader e voce del gruppo: << Da quel giorno il nostro produttore è diventato il “quinto elemento” del gruppo. Ci ha dato infatti mille spunti, mille idee, e dove non arrivava il nostro orecchio, perchè ormai eravamo troppo coinvolti, puntualmente lui portava sul tavolo un’idea risolutiva dando una svolta concreta. C’è molto di Michele negli arrangiamenti, nella scelta di alcune parti delle canzoni, per cui siamo molto soddisfatti di questa collaborazione>>.

“Frattale” – il disco
Il disco esce con il titolo “Frattale”. Un repertorio di canzoni inedite scritte e arrangiate a otto mani da tutti i componenti e cantate dalla straordinaria voce di Francesca Corrias. Canzoni in italiano, inglese e portoghese che si muovono con freschezza e agilità dallo swing al samba, jazz, elettronica, bossa nova, creando atmosfre sempre nuove, energiche, o intime e delicate, come nei brani Na minha casa, Epiphany, o malinconiche come Angelica.
Dieci brani originali sritti in stretta sinergia tra i quattro “girasoli” Francesca, Sandro, Filippo e Pierpaolo. Un album in cui convivono appassionanti ambientazioni jazz che spirano i suoni della cultura mediterranea e dell’Ameria latina tra spartito e improvvisazione, e rivelano anche in questo lavoro la grnde passione del quartetto per la lingua portoghese, italiana e inglese, testimonianza di una grande apertura esprssiva e di una profonda ricerca tra i suni del mondo in costante movimento.

I Sunflower Quartet si stanno già affermando nella scena jazz sarda e nazionale mostrando cura e precisione nei temi delle composizioni, ma lasciando anche largo spazio all’improvvisazione, risultato di un grande studio sugli accordi e sulle strutture che nasce dall’amore comune, infinito, per il jazz.

FRANCESCA CORRIAS -Vocals and Flute
FILIPPO MUNDULA -Double Bass
PIERPAOLO FRAILIS – Drums and Percussions
SANDRO MURA – Piano


Ospiti:
GIORGIO DEL RIO – African Percussions in INDASTRIA
LAURA MURA – Vocals in NAUFRAGO
SESE CORRIAS – Voce in PLASTILINA
MAURO ADDARI, TOMAS ADDARI e STEFANO MURGIA– Brazilian Percussions in EPIPHANY