Ambra – Terre del ritorno

Distribuzione Egea:
Clicca qui per acquistare

TERRE DEL RITORNO sono le terre dalle quali scegliamo di allontanarci e alle quali non sappiamo quando potremo fare ritorno. Sono i luoghi natali che lasciamo in cerca di fortuna cu nesci arrinesci (perché chi esce riesce recita un detto siciliano) e ai quali speriamo di far ritorno da vincitori. Sono tutti i mondi ri essi nelle vite de sos istranzos de domo: gli stranieri che abitano le nostre case, i nostri paesi, le nostre città.
Ambra riparte dalla Sardegna, terra a volte amara, come l’acqua che la circonda.
Nella musica l’artista sarda ha riscoperto e dato un suono al suo sentire apolide. “Mio padre è sardo, logudorese convinto, io sono nata a Roma, mia madre è nata in Asmara, i suoi genitori erano catanesi doc. Ho un compagno nato a Varese da genitori pugliesi doc.”
Ecco perché Ambra intreccia racconti di famiglia ed esperienze di vita. Gioca con le lingue perché ogni brano si animi di personaggi o evochi emozioni con ritmi e suoni autentici, af nché ogni storia parli la propria lingua d’origine. 10 brani che viaggiano tra sardo, siciliano, pugliese, piemontese, francese, inglese, italiano, arabo…
Il nuovo progetto artistico di Ambra arriva a sei anni dal primo disco. Un tempo necessario per capire che cosa si desidera raccontare con la propria musica. Per trovare il coraggio di farlo. Per dare tempo alle idee di assumere la forma giusta.
La cantante prosegue con maggiore determinazione e coraggio la sua ricerca di commistioni musicali e linguistiche. “Spogliata dei luoghi comuni, lontana dalla retorica e dal purismo ne a sé stesso, quando ho avuto il coraggio di scrivere i miei testi, raccontare le storie che custodivo, accettare di essere quella che sono, all’improvviso mi sono sentita più fragile e più vera. Da quel momento mi sono rimessa in gioco, e a nudo”.
Tutto questo non da sola ma con gli autori e arrangiatori suoi compagni di viaggio dal 2011: Giorgio Rizzi e Roberto Scala.
E con le preziose collaborazioni di Pino Martini Obinu, Anna Cristina Serra, Michele Pio Ledda, Rossella Faa.
Un disco di world music, anzi di human music, prodotto da Michele Palmas per S’Ardmusic e distribuito da Egea.

I 10 Brani

Sante per Chi
Parlano di noi anche quando ogni luce si è spenta per sempre. Tutti quanti sanno tutto di noi…
Liberamente ispirato al racconto “La scienti ca” tratto dal libro Ferite a morte di Serena Dandini.
Musica: Giorgio Rizzi – Roberto Scala – Pino Martini Obinu – Ambra Pintore Testo: Ambra Pintore
Lingua: Italiano

Antoni
Nello sterrato sotto il carcere di Buon Cammino donne con bambini si rivolgono ai loro mariti con voci forti e decise. Voci che si intrecciano e confondono tra le varianti linguistiche delle autrici del brano e non solo…
Musica: Rossella Faa – Ambra Pintore – Giorgio Rizzi – Roberto Scala Testo: Ambra Pintore – Rossella Faa
Lingua: Sardo logudorese, sardo campidanese, sardo gallurese

Meglio Accussì
Dal porto di Catania parte Pippo verso Asmara. La necessità del viaggio è sempre più forte della malinconia degli abbandoni. Lasciata la famiglia, la vita di mare si condivide con i compagni di viaggio a pensare e ripensare al buon cibo di casa….
Musica: Pino Martini Obinu – Giorgio Rizzi – Roberto Scala –Ambra Pintore Testo: Ambra Pintore
Lingua: Italiano, siciliano

Noi Lunas
<Perché non hai mai voluto figli?> <Perché? Perché non sai mai chi ti metti in casa…> Nove lune, il tempo dell’attesa. Ricca di speranze e timori. Attesa del genitore naturale, ma anche di quello adottivo. Un amore che cresce e si sviluppa e di cui prendi coscienza quando quel glio lo vedi crescere e lo accompagni mentre si allontana da te…
Musica: Giorgio Rizzi – Roberto Scala Testo: Ambra Pintore – Anna Cristina Serra Lingua: Sardo logudorese, sardo campidanese

Curre e Bae
Liberamente ispirata all’eterna querelle tra nuora suocera: tema della gara disputata a da Franziscu Mura e Mario Masala a Masainas in occasione della festa di Santa Maria il 30 settembre 1990. Questo alterco tutto al femminile si condisce di un’aggravante: la nuora è anche piemontese! Fortunato incontro con Simona Colonna, cantante e violoncellista piemontese, che dà vita ad un personaggio che non cede alla suocera sarda, Ambra, testarda e maligna.
Musica: Giorgio Rizzi – Roberto Scala – Ambra Pintore Testo: Ambra Pintore
Lingua: Sardo logudorese, piemontese

Chelu e Inferru
Corsi e ricorsi della vita, di noi che un tempo eravamo terra di partenza e ora siamo terra di arrivi.
Musica: Giorgio Rizzi – Roberto Scala – Pino Martini Obinu – Ambra Pintore Testo: Ambra Pintore – Anna Cristina Serra
Lingua: Sardo logudorese, francese, arabo

Be Enough
Entrare in scena e sentirsi all’altezza, più forti dei giudizi e pregiudizi. Sentiti abbastanza. Donna! Sul palco, e nella vita.
Musica: Giorgio Rizzi – Roberto Scala – Ambra Pintore Testo: Ambra Pintore
Lingua: Inglese

Oja
Abitanti di terra, cielo e mare si interrogano sul perché gli elementi in cui vivono siano malati, corrotti dall’inquinamento e destinati ad una ne infelice. L’esclamazione che li accomuna è diffusa in tutta l’isola, comune come il disagio: Oja.
Musica: Pino Martini Obinu – Giorgio Rizzi – Roberto Scala –Ambra Pintore Testo: Michele Pio Ledda
Lingua: Sardo logudorese

Comare Arza
Donne guaritrici e donne vittime di punture. Femmine, streghe, maghe, ballerine. Le tarantate di San Paolo di Puglia si liberano dal veleno con il ballo. Con il ballo le donne sarde guariscono il malcapitato morso dall’argia…
Musica: Giorgio Rizzi – Roberto Scala – Ambra Pintore Testo: Ambra Pintore
Lingua: Sardo logudorese, salentino

Sa Este
Una donna si ribella ai luoghi comuni. Fuori dal tempo e dallo spazio. Il pregiudizio spesso arruola gli individui in un cupo sinedrio per verdetti senza appello. Ma oltre l’apparenza cosa si nasconde? Il coraggio di essere e il coraggio di guardare l’essere degli altri.
Musica: Giorgio Rizzi – Roberto Scala – Ambra Pintore Testo: Michele Pio Ledda – Ambra Pintore
Lingua: Sardo logudorese

Crediti:

Musicisti

Luigi Lai, Simona Colonna, Mubin Dunen, Fabio Furia, Marco Argiolas, Simone Bel ori, Bruno Camedda, Lorenzo Chessa, Eliseo Maxia, Diego Milia, Mauro Mulas, Manuela Ragusa, Stefano Re, Giorgio Rizzi, Roberto Scala, Federico Valenti, Raimondo Usai, Elisa Zedda.

Prodotto da Michele Palmas per S’Ardmusic
Progetto artistico e arrangiamenti: Ambra, Giorgio Rizzi, Roberto Scala
Recordings, editing, mix e mastering: Michele Palmas (S’Ardmusic Studio)
Produzione: S’ardmusic – Istranzos de domo 2017
Foto: Fiorella Sanna
Immagine: Daniela Ferrone, Alessandra Cadoni
Grafica: Gio Piras